Il sapore dell'infanzia...

Pubblicato il

fioriezucchine

Prima di andare a vivere a Roma, per me i fiori di zucchina fritti erano fatti solo in una maniera: quella di nonna.
Come spesso succede le ricette dei nostri nonni sono sinonimo di semplicità, nel mio caso più facile non poteva essere : fiori puliti, pastellati e fritti.
Per diversi anni a casa abbiamo avuto un orticello (piccino, ma quanta roba dava: tra pomodori, zucchine, melanzane e fagiolini, quando si era in stagione si passavano i dopo cena a raccogliere verdure!), e per me era una vera festa quando vedevo comparire i primi fiori sulla pianta di zucchine.
Nonna me li fai vero?
Nemmeno dovevo specificare cosa intendevo con li fai, era scontato: fiori fritti!
Poi sono andata a Roma, e non so dirvi quanto ci sono rimasta male al primo assaggio fatto là: cos'è quel ripieno di alici e mozzarella? Ma siamo matti? Rovina tutto il sapore del fiore! :)
Ovviamente questo è uno di quei casi in cui il sapore preferito è legato principalmente ai ricordi d'infanzia, eppure anche svariati anni dopo continuo a non apprezzare i fiori fritti ripieni: l'accostamento alici e mozzarella col fiore mi piace (sulla pizza, per esempio), ma se devono essere fritti, per me solo fiori grazie! :D

varie 011editededited

FIORI DI ZUCCHINA FRITTI

Ingredienti

fiori di zucchina
farina 00 q.b
acqua frizzante e fredda q.b
olio per friggere

Preparazione

Pulite i fiori di zucchina eliminando il gambo ed il pistilli all'interno.
Apriteli a libro.
Preparate una pastella con farina ed acqua frizzante ben fredda, fino ad avere una pastella abbastanza liquida ma che faccia il velo sulla forchetta: deve ricoprire a sufficienza il fiore ma non dev'essere troppo sostenuta, altrimenti mangerete solo pastella.
Dovrete intravedere sotto i colori del fiore.
Tenete in frigo al fresco fino a che l'olio non sarà pronto per friggere (sui 170°).
Immergete i fiori nella pastella con delicatezza, poi tuffateli nell'olio scolando l'eccedenza.
Fateli cuocere fino a doratura, poi scolateli ed asciugateli su carta da cucina.
Salate solo al momento di servire.

This entry was posted in #Fritti (salati), #Finger food, #Aperitivo, #Ricette di casa mia, #Monoporzioni (salate), #Verdure

Commenta il post

Eleonora 01/06/2012

Anche la mia mamma li preparava così... che splendidi ricordi!! :)

donatella 01/06/2012

e qui mi trovi d'accordo!!! meglio da soli, sono così buoni!!! qualsiasi altra cosa li rovinano!!! buoniiiiiii!!!

Terry 04/06/2012

Un ricordo anche della mia infanzia... La mia mamma me li faceva in versione dolce con poi zucchero a velo sopra! Che delizia!!!!

Arnalda Gourmet 04/06/2012

E' proprio vero: paese che vai usanze che trovi! Pensa che in trentino da piccola mangiavo i fiori di zucca fritti con lo zucchero! La prima volta che li ho assaggiati salati me la ricordo ancora :) cmq in qualunque modo vengano fatti sono sempre una meraviglia!!! a prestissimo!

paroledizucchero.com 07/06/2012

oh mamma mia, come mi mancano questi!!! ma sai che ho girato tutti i supermercati e mercatini e non ne trovo qua? Mi tocchera' a cercarmi un contadino chissa' dove per averne un po'. Bellissime foto, che voglia di dargli un morso!
Giulia