Torta torta torta!

Pubblicato il

035editedtesto

Questa primavera il beltempo davvero si è fatto pregare...e non è neppure servito a niente pregarlo, considerato che da marzo ad oggi abbiamo avuto tonnellate di acqua in dono.
Il pensiero che ho ogni volta che vedo i nuvoloni carichi d'acqua (dopo le parolacce di rito) è: "al primo
che quest'estate accenna a problemi di siccità taglio via la lingua, poi procedo con orecchie e naso a seconda di quanto mi sta antipatico il suddetto personaggio!".
Qui cerchiamo di consolarci come possiamo, le passeggiate fuori col bimbo sono ridotte al lumicino, così appena ho a casa il marito per potermi dedicare con attenzione alla cucina ne approfitto.
Mamma ha pensato bene di recuperarmi del rabarbaro (sapendo che amo usarlo), i lamponi in casa mia non mancano mai quando di stagione,...bon, inutile elencarvi gli ingredienti, leggetevi direttamente la ricetta ;)

041editedtesto

TORTA AL RABARBARO E LAMPONI

Ingredienti per la torta
150 gr di farina 00
50 gr di fecola
50 gr di farina di mandorle
1/2 cucchiaino di bicarbonato
6 gr di lievito per torte
pizzico di sale
150 gr di zucchero vanigliato
90 gr di olio di semi di girasole
2 uova
120 gr di latticello
1 cucchiaio di estratto di vaniglia

006editedtesto

per il rabarbaro
450 gr di rabarbaro già pulito
200 gr di zucchero
200 gr di acqua

per finire
125 gr di panna
lamponi a piacere
scaglie di mandorla
sciroppo di rabarbaro
zucchero a velo

PicMonkey Collagetesto

Preparazione

Per prima cosa preparare il rabarbaro.
Pulirlo eliminando i filamenti esterni (come fareste col sedano), tagliare in pezzi da circa 2 cm, mettere in un pentolino con lo zucchero e l'acqua e portare a bollore: far cuocere circa 2-3 minuti, poi scolare la polpa e tenere da parte polpa e sciroppo.
Tostare le fettine di mandorle in un padellino antiaderente e tenere da parte.
Procedere con la torta.
In una ciotola mescolare farine, lievito, bicarbonato e sale e tenere da parte.
Nella ciotola della planetaria sbattere le uova: unire lo zucchero e mescolare.
Aggiungere metà del mix di farine, mescolare, poi metà olio e metà latticello e mescolare: procedere nuovamente con quest'ordine, mescolando ogni volta.
Versare l'impasto in uno stampo imburrato, prendere la polpa di rabarbaro e metterne delle cucchiaiate qui e la, tenendone da parte circa la metà. Aggiungere anche qualche lampone se piace.
Infornare a 180° per circa 28-30'.
A torta cotta, farla raffreddare completamente su una gratella.
Montare la panna con un cucchiaino di zucchero, poi unire il rabarbaro rimasto e mescolare dal basso verso l'alto.
Mettere il composto sul dolce, aggiungere i lamponi, le mandorle in scaglie, lo zucchero a velo e terminare con qualche cucchiaino di sciroppo di rabarbaro, ottenuto restringendo il liquido di cottura del rabarbaro fino a consistenza desiderata.

PicMonkey Collage 3

[Se guardando la fetta vi pare che al centro di essa l'impasto sia crudo, non è così: non è impasto crudo quello ma la polpa del rabarbaro messa prima di cuocere il dolce]
Se si preferiscono le monoporzioni si possono ovviamente fare e sono davvero molto carine.
Nel caso della monoporzione, la cottura del dolcino si aggira sui 16-18 minuti.
Con le dosi indicate qui io ho ottenuto la tortina da 20 cm di diametro e 7 dolci monoporzione, misura muffins classici.

PicMonkey Collage mono

Non sono deliziosi anche così piccini?
Io amo entrambe le varianti, voi scegliete quella che preferite ;)

This entry was posted in #piccola pasticceria, #Torte, #pasticcini, #Latticello (buttermilk), #merenda, #Dolci monoporzione, #top

Commenta il post

Not Only Sugar 31/05/2013

Bella davvero questa torta.. e la versione cupcake è ancora meglio!!!

Not Only Sugar

Chiara e Marco 07/06/2013

Ho scoperto il tuo blog su twitter, davvero bello!
Le foto son fantastiche e la torta anche, ma come fai a trovre il rabarbaro? Io lo adoro ma proprio non lo trovo... :'(

Marco di Una cucina per Chiama

Sarah FragolaeLimone 08/06/2013

Ciao Marco, grazie :)
Io il rabarbaro lo compro in Svizzera: sono nata e cresciuta lì ed ho occasione di tornarci tutte le settimane, in Italia purtroppo si fatica a trovarlo. L'opzione migliore è quello di coltivarselo in vaso, è bello resistente e cresce quasi senza fatica ;)

Eve 17/10/2013

troppo belli i muffins sotto la campana di vetro! vera pasticceria d'alta classe!

powered pbx 22/07/2014

Yummy.. I was looking for the same cake recipe, and here i am. Thanks for the share. I have tasted this from a bakers and from then on wards, i was in search of its recipe. The ingredients are common and easily available too. Preparation also seems easy enough.